Calabria: missione su Fondi europei e Zes di Gioia Tauro

8 agosto 2018

Il 6 e 7 agosto il ministro per il Sud si è recata in Calabria per una missione che ha avuto due focus: l’utilizzo e la spesa dei fondi europei e la Zes del porto di Gioia Tauro.
Il giorno 6, il ministro Lezzi ha incontrato presso la Regione Calabria, a Catanzaro, il presidente Mario Oliverio. Così come accaduto per altre regioni del Sud, il ministro Lezzi ha voluto verificare, insieme ali tecnici del ministero, lo stato della spesa dei fondi comunitari. Al termine dell’incontro, prima di fissare un nuovo appuntamento per settembre finalizzato ad una nuova verifica in vista della rendicontazione di fine anno, il ministro ha definito quella della Calabria una situazione “migliore rispetto ad altre regioni del Sud”. Molto ancora deve essere fatto ma, in questa cosa, per non perdere risorse la cosa fondamentale è l’accelerazione nella spesa.

La seconda parte della missione, il giorno 7, si è svolta a Gioia tauro. Qui il ministro ha visitato il porto e incontrato il commissario all’Autorità portuale, il prefetto di Reggio Calabria, i principali player che operano nel porto, ex lavoratori portuali, rappresentanze sindacali. Con tutte le parti a tenuto momenti di confronto e approfondimento. Il ministro Lezzi ha sottolineato l’importanza di un rilancio di questo porto strategico e dal potenziale enorme, intorno al quale ruota l’attivazione delle Zes. Su quest’ultimo aspetto ha dichiarato: “Lavoreremo soprattutto sulle semplificazioni perché quelle rappresentano l’aspetto più importante e, come ho detto anche in altre occasioni, sono oggetto di un tavolo che vede impegnati diversi ministri di questo Governo.”

Ministro Barbara Lezzi , Ministro per il Sud
Torna all'inizio del contenuto