Dl Mezzogiorno e Masterplan, De Vincenti: Disegno organico di ripresa

26 luglio 2017

"Il più massiccio sostegno agli investimenti mai realizzato prima"

"Questo dl, insieme a quello dell'inverno scorso e ai Patti per il Sud, testimonia di un disegno organico - quello che abbiamo chiamato il Masterplan per il Mezzogiorno - che il Governo Renzi prima e il Governo Gentiloni ora portano avanti con determinazione a sostegno della ripresa del Sud come condizione necessaria della ripresa di tutto il Paese". Lo ha detto il Ministro per la Coesione territoriale e il Mezzogiorno Claudio De Vincenti nella sua replica che ha chiuso la discussione generale sul Decreto Legge Mezzogiorno all'esame del Senato.

De Vincenti ha voluto ringraziare tutti i senatori per il contributo dato al "miglioramento" del testo. Un ringraziamento "sincero" quello rivolto anche alle opposizioni: "Senza sottacere delle divergenze - ha osservato - ho trovato però molto costruttivo il fatto che abbiano scelto di discutere il provvedimento nel merito, confrontandosi sulle misure specifiche".

"La questione meridionale - ha affermato ancora il Ministro - si impone ancora, sia pure in forme molto diverse da quelle di un tempo. I Governi degli ultimi tre anni la affrontano con una strumentazione mai vista prima. Gli investimenti pubblici previsti dai Patti per il Sud, il rafforzamento del credito d'imposta per gli investimenti privati previsto dal primo decreto per il Meridione più, oggi, la creazione delle Zes e il cosiddetto 'Resto al Sud' dedicato al sostegno dell'iniziativa imprenditoriale dei giovani, rappresentano la più massiccia operazione di sostegno agli investimenti nel Mezzogiorno che un Governo abbia fatto".

Dl Mezzogiorno , masterplan , De Vincenti , sud , patti sud
Torna all'inizio del contenuto