Decreto Mezzogiorno, De Vincenti da oggi uno strumento in più per il rilancio

21 giugno 2017

 "Dall'ormai nota misura 'resto al Sud' all'utilizzo dei terreni incolti, passando per l'istituzione delle zone economiche speciali, è da oggi legge il nuovo decreto per il Mezzogiorno. Uno strumento agile,  finalizzato a sostenere i giovani che vogliano fare impresa, a rafforzare l'attrattivita' del Meridione per gli investimenti delle imprese, a contrastare i fenomeni di povertà educativa e di marginalità sociale". Così il Ministro per la Coesione territoriale e il Mezzogiorno Claudio De Vincenti sintetizza i punti qualificanti e multisettoriali del dl pubblicato in Gazzetta Ufficiale.

"Un provvedimento- prosegue -  che  conferma l'impostazione della nuova politica meridionalistica che ci siamo dati col Masterplan, i Patti per il Sud e il decreto di dicembre scorso: il Mezzogiorno protagonista della ripresa di tutto il Paese".

Torna all'inizio del contenuto