Esplora contenuti correlati

Trasferimento dei beni aziendali confiscati

Le aziende e i relativi beni confiscati alla criminalità possono essere trasferiti al patrimonio del Comune (o della Provincia o della Regione) nel quale l’azienda è situata. Si tratta di un aggiornamento del Codice antimafia, introdotto durante l’esame parlamentare della conversione in legge del Dl Mezzogiorno. Questa nuova possibilità si aggiunge a quelle già a disposizione dell’Agenzia nazionale per l’amministrazione e la destinazione dei beni sequestrati e confiscati alla criminalità organizzata, che prevedevano l’affitto dell’azienda a società e imprese pubbliche o private, la vendita o la liquidazione per consentire il risarcimento delle vittime dei reati di tipo mafioso.

Beni confiscati , Sud
Torna all'inizio del contenuto